Para

23. Luglio 1821.

[1378,2]  La facilità, anzi quasi la facoltà di attendere che tanto è necessaria all'assuefazione, o la facilita, l'abbrevia, e la produce, anch'essa però si accresce e perfeziona, e quasi nasce mediante l'assuefazione. (23. Luglio 1821.)