Para

9. Sett. 1821.

[1660,1]  Quanto l'uomo sia solito a giudicar di tutto assolutamente, e quanto perciò s'inganni, vediamolo in cose ordinarie. Il giovane deride, accusa, non concepisce, condanna i gusti, i pareri, i costumi, i desiderii ec. del vecchio, e viceversa. Tutti due s'ingannano, e nel fatto loro hanno piena ragione. Così dico di chi è appassionato, e di chi non lo è; di chi si trova in un tal caso, e di chi non vi si trova. S'io fossi ne' suoi panni farei certo o non farei così: non comprendo come 1661 egli possa portarsi altrimenti . Se foste ne' suoi panni, lo comprendereste. Tutto giorno ci par facilissimo, verissimo ec. quel ch'è impossibile, falsissimo ec. per chi si trova nel caso. A chi consiglia non duole il capo ( Crusca ) dice il proverbio, e fa molto al proposito. (9. Sett. 1821.).

The content