Para

15. Sett. 1821.

[1709,1]  Dice il Rocca che gli spagnuoli nell'ultima guerra, non si facevano scrupolo, anzi dovere di mancar {pubblicamente o privatamente} di parola a' francesi, tradirli comunque, pagare i lor benefizi individuali con cercar di uccidere il benefattore. ec. ec. {+Così tutti i popoli naturali. Ed egli lo racconta specialmente dei contadini.} Quindi deducete 1. che cosa sia la pretesa legge naturale, doveri universali dell'uomo verso i suoi simili, diritti delle genti ancor che nemiche (e notate che l'uomo naturale è nemico di ciascun uomo). 2. qual sia la natura {e il sistema} dell'odio nazionale proprio di tutti i popoli non raffinati, e quindi degli antichi. Osservate ancora la somma religione degli spagnuoli, la quale pur non bastava a storcere le loro inclinazioni naturali, e i dettami di colei che si considera come autrice ec. della morale; quantunque la religion cristiana sia una specie di civilizzazione, com'è figlia di lei. (15. Sett. 1821.)