Para

9. Ott. 1821.

[1881,1]  Ho detto che l'amor libidinoso considera più le altre forme che quelle del viso [ pp.1315-16] [ pp.1379-81]. Pur è certo che la più sfrenata, invecchiata, ed abituale libidine, è molto eccitata dalla significazione vivacità ec. ec. degli occhi e del viso, e respinta da un'assoluta bruttezza, insignificazione ec. di fisonomia. Anzi forse tali eccitamenti son più necessarii all'eccessiva ed invecchiata libidine che alla mediocre.

[1882,1]  1882 Del resto l'amore veramente sentimentale, quello di un giovane o una giovane inesperta e principiante, non considera, non si riferisce, non trova indispensabile ec. che la bellezza (benchè relativa) del volto. Una persona di volto definitamente non bello, o che tale non paia {loro,} non sarà mai oggetto di amore alle dette persone, per bella ch'ella sia nel resto: almeno senza circostanze particolari, e lunghe relazioni ec. ec. (9. Ott. 1821.)