Para

24. Gen. 1822.

[2358,1]  Alla p. 2282. marg. Non trovi ne' moderni volgari mas, ma sibbene masculus (maschio, mâle, v. lo spagnolo). Oculus è mero diminutivo di un antico occus perduto nelle scritture latine, restandovi in vece il solo diminutivo, {+(perduto anche nel volgare latino seppur da occus non deriva l'oco dei russi),} onde occhio, oeil (come da auricula oreille, secondo l'uso della pronunzia francese), e ojo, che non viene già da occus, ma da oculus, come oreJA da auriCULA ec. E v. in proposito di ciò e di tali diminutivi la p. 980. seg. (24. Gen. 1822.).

The content