Para

12. Agosto, di' di S. Chiara. 1823.

[3170,1]  Così ridondante, o con un certo cotal significato che non si può altrimenti esprimere se non col gesto, si crede esser proprietà della nostra lingua, e idiotismo del nostro dir familiare (benchè molto usato dagli eleganti scrittori). Ma quest'uso è latino e greco. V. il Forcell. in Sic ai § sesto, nono, decimo, {+ Catullo XIV. 16,} e Platone nel Convito, ed. Astii, Lips. 1819. seqq. t. 3. p. 440. vers. 24. E. {+Gli spagnuoli hanno qualcosa di simile.} (12. Agosto. dì di S. Chiara. 1823.) { V. pure Cic. ad Att. 14. 1. e il Forcell. in Abeo §. 160.}