Para

28. Sett. 1823.

[3542,2]  Continuativo o frequentativo. Perpetuito as da perpetuo as perpetuatus. Vedi Forcell. in Perpetuitassint. 3543 Se già questa voce non fosse fatta (che nol credo) da perpetuitas, come forse necessitare ital. ec. da necessitas, di che ho detto altrove [ p.3023]. (28. Sett. 1823.)