Para

24. Dec. 1823. Vig. di Nat.

[3999,2]  Empujar cioè impellere, ma viene da un impulsare. V. i suoi derivati. Pousser, (pellere) da pulsare, co' suoi derivati. Pujar e certi suoi derivati, parimente, o son fatti da pousser { sobrepujar.} V. i Diz. spagn. e correggi certe cose che ne ho dette 4000 pujanza in proposito di potens. La qual voce pujanza ha tutt'altra origine, cred'io, nè viene, come parrebbe a tutti, da pujar, nel modo che puissance, puissant ec. non ha che far niente con pousser e suoi derivati. (24. Dec. Vig. di Nat. 1823.)