Para

8. Marzo. 1824.

[4043,1]  4043 ᾽Αργεῖος,argi-v-us. Oraz. e Ovidio alla greca comune, argeus, l'uno in un luogo, e l'altro in un altro. Così da ἀχαιός, oltre achaeus, achivus {+che forse è più proprio latino e più volgare, e achaeus sarà solamente letterario, come anche argeus senza fallo;} e forse altri simili. (8. Marzo. 1824.)