Para

Bologna. 26. Ottobre. 1825.

[4146,8]  Vivuola- {vivola} viola: strumento musico, {+e fiore. Spagn. vihuela.} {V. la giunta L. nella Crus. Veron. all'articolo H. e la Crus. V. vivuola e gargagliare.}

[4146,9]  Kηλίς ίδος, probabilmente diminutivo positivato.

[4147,1]  4147 Réviser, raviser franc. da aggiungersi al detto da me sopra divisare avvisare ec. [ pp.2843-45] [ p.3005]

[4147,2]  Rétentive per faculté de retenir, mémoire, substantif fém. antica voce francese presso Pougens Archéol. franç. tom. 2. p. 203. Appendice à la suite de la lettre R. art. Rétenteur. Retentiva spagn. e retentive ingl. col senso stesso. Da aggiungersi al detto altrove di retinere ec. [ p.2757].

[4147,3]  Ἄγνωστος per che non conosce, attivo, come in lat. ignotus, del che altrove [ p.3686]. Teofrasto, Caratt. cap. 23. mezzo, dove male il Coray cogli altri interpreti lo spiega passivamente, inconnu. La Bruyere des gens qu'il ne connoît point et dont il n'est pas mieux connu. (Bologna. 26. Ottobre. 1825.)

The content