Para

Bologna. 13. Nov. 1825. Domenica.

[4150,10]  Burchio-burchiello. Marco, marca-marchio; marcare marchiare.

[4150,11]  Sarda-sardella, e noi volgarmente sardone.

[4150,12]  Tratteggiare frequentativo. Atteggiare. Tasteggiare. Aleggiare.

[4150,13]  Adombrato neutro, per che adombra. V. la Crus. e anche aombrato. Trasognato per che trasogna.

[4150,14]  Ghignare, sghignare - ghignazzare, sghignazzare. Svolazzare. Ammalazzato. Strombazzare.

[4151,1]  4151 Germer, germinare lat. e ital., germogliare quasi germiculare o germuculare, o germinuculare. Così germoglio, quasi germiculus o germuculus, diminutivo positivato di germen, germe. - Spiccare-spicciolare, spicciolato ec. Abbrustolare, abbrustolire ec. Aggrumolare. Aggroppare-aggrovigliare.

[4151,2]  Strida, grida, pera, mela plur. V. la Crus. Staia (sextaria).

[4151,3]  Scricchio-scricchiolo. Nubes, nube-nuvola, nuvolo, nugolo ec. V. Crus.

[4151,4]  Scricchiolare. Suggere-succhiare, succiare ec. Disgocciolare.

[4151,5]  Visco, viscoso, vesco, viscus o viscum-vischio, vischioso, veschio. Lens-lenticula; lente-lenticchia, lentille franc. V. gli spagn. { Inviscare - invischiare ec. invescare -- inveschiare.}

[4151,6]  Prezzolare. Trombettare e strombettare, coi derivati.

[4151,7]  Sacrato per sacro, e così sacré e sagrado per sacer. V. Forc. in sacratus.

[4151,8]  Tero is tritum-tritare ital. (V. Forcell.) - stritolare.

[4151,9]  Al detto altrove [ p.2814] di dicere-dicare aggiungansi i composti praedicare, dedicare ec. E notisi che sedare sebbene è della stessa famiglia che sedere, nondimeno non appartiene al nostro discorso più che fugare - fugere. Gli uni (sedare-fugare) sono attivi, gli altri (sedere-fugere) neutri. (Bologna. 13. Nov. 1825. Domenica.). Così placere-placare.