Para

4. Febbraio. 1826. Bologna.

[4163,10]  Il genitivo per l'accusativo Epitteto cap. 70. ἐπίσπασαι ψυχροῦ ὕδατος, piglia una boccata d'acqua fresca.

[4164,1]  4164 Avenido, estar avenidos ec. per conveniente, concorde, avvenente ec. V. i Diz. Visto spagn. per avveduto ec. Terencio fuè mas visto en los preceptos (poco sotto dice: Porque en esto Terencio fuè mas cauto ). Lope de Vega, Arte nuevo de hacer comedias. Négligé, Desabrido. Consigliato, sconsigliato, bene o mal consigliato.

[4164,2]  Spessissimo noi, come un malato, {un convalescente,} che si cura, un povero che si procaccia il vitto con gran fatica, usando una infinita pazienza per solo conservarci la vita, non facciamo altro che patire infinitamente per conservarci, {per non perdere,} la facoltà di patire, ed esercitar la pazienza per preservarci il potere di esercitarla, per continuarla ad esercitare. (Bologna. 4. Feb. 1826.).