Para

4. marzo. 1826. Bologna

[4166,6]  Scempio-scempiato, coi derivati.

[4166,7]  Fugio-fugito. V. Forcell.

[4166,8]  Diminutivi greci positivati. ἄρνος-ἀρνειον (come in ital. agnello, e agneau ec.).

[4166,9]  Alla p. 4164. capoverso penult. Così in Proposito p. 221. lin.4 a fin. e 225. lin.3. τὸ γύναιον per moglie semplicemente.

[4166,10]  Ventolare att. e neutro. Sventolare. Bezzicare. Bazzicare.

[4166,11]  Altro per alcuno, niuno. V. Crus. in Fare contrappunto.

[4166,12]  Conto, sincope di cognitus, per conoscente, ammaestrato ec. V. la Crus. ed anche acconto. Sparuto per sparvente poichè in origine non è che il contrario di parvente, appariscente, vistoso ec.

[4166,13]  Fondamenta.

[4166,14]  Concordato per concorde, o concordante, coi derivati. Accordato, discordato, scordato per che scorda, scordante. V. Crus. Riguardato per che ha riguardo.

[4166,15]  Frettoloso. Freddoloso. Meticulosus. Formidolosus. Fraudulentus. Frauduleux. Turbulentus. Truculentus. Succulentus.

[4166,16]  Tigna, tinea-tignuola. Aranea-araneola ec.

[4166,17]  Alla p. 4145. lin.1. Ciò è riferito da Luciano adversus indoctum plures libros ementem, dove narra anche di un'altra compera simile, che fa anche più al caso di esser paragonata con quelle che fanno i curiosi inglesi di oggidì.

[4167,1]  4167 Voveo,votum-votare, ital. V. Forcell. spagn. ec. Transire-transitare.

[4167,2]  Senza altrimenti (cioè punto, in niun modo) ordinare sua famiglia. Vit. SS. PP. nelle Giunte Veronesi v. In trasatto.

[4167,3]  Cutretta-cutrettola. Costa lat. e ital. costola. Ragnolo, ragnuolo.

[4167,4]  Indefessus, indefesso ec. per infaticabile. V. anche Forcell. in indefatigatus, infatigatus ec. (Bologna. 4. Marzo. 1826.). Rilevato, relevé per alto. Inexhaustus ec.