Sequence

p2819_1,p2819_2

[2819,1]  Bubulcitare dinota forse un antico verbo bubulco, dal cui participio esso sia formato. Così credo io, secondo l'ordinaria ragione osservata da' latini nella formazione de' verbi, secondo la qual ragione e proprietà non mi par verisimile che bubulcitare sia fatto a dirittura da bubulcus. (19. Giugno 1823.).

[2819,2]  Subvento da subvenio, { coepto da coepio, vocito da voco, coenito o cenito da coeno, dormito da dormio, sternuto da sternuo,} observito da observo, perito da pereo (come ito ed itito da eo), adiuto (onde aiutare, ayudar, { aitare, aider, atare }) e adiutor aris da adiuvo, eiulitare da eiulare, clamitare (declamitare ec.) da clamare. Cicerone nota che declamitare era voce nuova al suo tempo. V. Forcellini. { Fugito da fugio, ed altro da fugo. Flato da flo-flatus, onde fiatare. V. Forcell. e il Glossar. Volito da volo-volatus. Strepito da strepo strepitus.} Sponso (onde sposare, épouser ec.) e desponso da spondeo e despondeo, e notate la significazione continuativa e durativa di quelli a paragone del significato di questi. Responso e responsito da respondere. (25. Giugno 1823.).