Theme

export to Gephiexport to Word document

Francese (pronunzia) distrugge il suono imitativo originario di molte voci, latine e non latine.

French (pronunciation) destroys the original imitative sound of many words, Latin and non-Latin.
4280,4   16. Aprile. 1827. Lunedi' di Pasqua.

[4280,4]  Dico altrove [ p.965] [ pp.2869-75] che la moderna pronunzia francese distrugge ed annulla bene spesso l'imitativo che aveva il suono della parola in latino, {+e in cui spesso consisteva tutta la ragione di essa parola}. Il simile si dee dire di altre voci che la lingua francese ha da altre lingue che la latina, ovvero sue proprie ed originali. Miauler, miaulement parole espressive della voce del gatto, nella lor forma scritta (e però primitiva) hanno una perfettissima imitazione, nella pronunziata che ne rimane? Ognuno che abbia udito una sola volta il verso del gatto, sa che esso è mià e non miò; e dirà imitativo l'italiano miagolare (o sia questo originato dal francese, o viceversa, o l'uno 4281 e l'altro nati indipendentemente dalla natura), e corrotto affatto il franc. miauler, miaulement (noi diciamo miao o gnao, come anche gnaulare, e non già gnolare). Gli spagnuoli maullar o mahullar, maullido, maullamiento, mau. (16. Aprile. Lunedì di Pasqua. 1827.)