Theme

export to Gephiexport to Word document

Bontà, quanto stimata dagli antichi e da' moderni, provato co' nomi εὐήθεια, dabbenaggine ec. ec.

Goodness, to what extent it is esteemed by the ancients and by the moderns, proven by the nouns euêtheia, credulity, etc.
4201,8   18. Settembre. 1826. Bologna

[4201,8]  Eὐήϑης, εὐήϑεια, ec. bonitas, bonus vir ec. bonhomme, bonhomie ec. dabben uomo, dabbenaggine ec. Parole il cui significato ed uso provano in quanta stima dagli antichi e dai moderni sia stato veramente e popolarmente (giacchè il popolo determina il senso delle parole) tenuta la bontà. E in vero io mi ricordo che quando io imparava il greco, incontrandomi in quell'εὐήϑης ec., mi trovava sempre imbarazzato, parendomi che siffatte parole suonassero lode, e non potendomi entrare in capo ch'elle si prendessero in mala parte, come pur richiedeva il testo. Avverto che io studiava il greco da fanciullo. (Bologna. 18. Sett. 1826.)